Choose your language:

Certigem: Il servizio globale per il gioielliere

Lo zaffiro sintetico 02/05/16

Lo zaffiro sintetico più comune è quello ottenuto con il metodo Verneuil. Le caratteristiche determinate da questo tipo di sintesi sono bolle di forma tondeggiante oppure a fiasco o siluro e le strie curve. Agli ultravioletti ad onda corta, la fluorescenza si presenta tendente all'azzurro o al bianco verdastro. Sul mercato sono presenti anche  gli zaffiri termodiffusi che, come i rubini termodiffusi, presentano piume di fondente dalla forma di goccia allungata e laminette piatte dal contorno esagonale, triangolare e irregolare.